Pensiamo un po’ tutti a volte di quanto sarebbe bello vivere in una favola, vediamo la solita routine in ognuna di queste, la nascita di tanti ostacoli che durano per tutta la narrazione, tanti dolori, sofferenze, nostalgia, fino ad arrivare al lieto fine, quel breve tratto di storia che ci fa desiderare di lottare nella nostra vita, nonostante tutto, per raggiungere il lieto fine, e vivere felici, in qualsiasi campo, per sempre.

Ma riflettendoci, penso che in fin dei conti la vita reale sia totalmente opposta a questo format. Ci possono essere tanti ostacoli, tante delusioni e tante sofferenze, così come ci sono tante gioie, che vengono però sopraffatte dal dolore, siccome questo è come se ci traumatizzasse e ci facesse dimenticare il bello che abbiamo vissuto. Nonostante tutto però noi cerchiamo di andare avanti e ci riusciamo, alla ricerca di una gioia, come va di moda dire di questi tempi, alla ricerca di un bene eterno. Ma vale davvero così tanto la pena vivere “alla ricerca di” ? 

Forse è un argomento che tocca tutti ma per me il lieto fine non esiste, non per essere depresso o pessimista, anzi, ben venga, ma non può esistere una felicità in qualcosa che finisce, siccome nulla dura per sempre, e non solo in amore, nessun “happy ending” può esistere, a meno che non sia abbia voglia di suicidarsi mentre si soffre di rare patologie, e forse nemmeno in questo caso.

Credo che bisogni vivere di tanti lieti, tante gioie, perchè la vita OGNI GIORNO ce ne mette a disposizione, siamo noi che viziati, ne abusiamo, sempre di più, drogati da film e libri, dall’immaginazione o dalla realtà esaltata di persone che adorano viaggiare nella mente, tra cui scrittori e registi. Basta pensare ad una risata, basta provare ad immaginare un sol giorno senza questa, io sinceramente non l’ho ancora trovato. Siamo noi che cerchiamo di avere di più, siamo continuamente alla ricerca di un massimo, senza renderci conto che stiamo ormai lasciando perdere tutte quelle piccole cose, che ci aiuterebbero molto, ci darebbero molta forza, molto coraggio, ci aiuterebbero a sentirci bene e a realizzare i nostri progetti, senza rimandare alla ricerca di “un giorno migliore in cui farlo“. Non è la stanchezza o il sonno, non è la pigrizia o il sentirsi molto occupati che decide cosa non vogliamo e non vogliamo fare, nessuno è impegnato letteralmente 24 ore su 24, c’è sempre un piccolo spazio di tempo per tutto.

Vivere intensamente ogni secondo di questo tempo è ciò che voglio fare.

Non cerco lieti fine, ma tante piccole gioie, che spero mi porteranno ad altre più grandi.

Non cerco lieti fine, non cerco, vivo. Della storia della mia vita voglio tanti istanti felici, ne voglio infiniti, e non vorrei mai arrivare ad una fine, il benessere che si cerca potrebbe arrivare anche ora, non serve vivere allo scopo di cercarlo.

Vogliatevi bene e create la vostra favola, concentrandosi sullo sviluppo e non sulla fine.

Annunci