Gli occhi di una vita

ammaliante, che spaventa,

non voler che sia finita,

la tortura cruenta,

forzando il proprio debutto

nel gioco dell’amore,

ove chi più ne ha ne metta,

ove chi ti vuole

spesso non ti accetta,

ove chi inganna

spesso non ha rimorso,

un gioco in condanna

di donatori e il non rimborso.

Ove il donato è cio che ci si aspetta,

pur non volendo aspettative,

stereotipo di vita perfetta,

quando tutto si sa, ma niente si vive.

Un gioco ove le iniziative,

diverranno fallimenti,

la vittoria dell’orgoglio,

sulla mente di incoerenti,

la vittoria del gioco,

la sconfitta dei giocatori,

la mano sul fuoco,

problemi su soluzioni.

Sempre stanchi,

mai di noi,

sempre furiosi,

ma noi gli eroi,

della nostra storia

lieta di vivere

nella longeva memoria.

Rendersene conto,

una soluzione,

vincere il gioco.

vivere l’amore.

Annunci