Una lamina sottile

di oro e mille spine,

la lamina,

le condizioni per un’intera vita,

le spine,

l’influenza di un parassita.

L’indifferenza della confusione,

un passato incatenante

di una vita dipendente,

il voler stare bene, seguire l’amore,

confusi con l’incapacità

e il commettere un errore.

Che sono certo di questa bugia,

essendo certo dei tuoi occhi,

che sono certo di questa follia,

dell’amor che scende a fiocchi,

non accetto il lasciarti andare,

confondendo la tranquillità

con lo sforzarsi di non amare,

spargendo fumo sulla verità.