Cerca

Happy Magician

Sii il cambiamento che vorresti nel mondo

Tag

sistema

Incipit

Vivere il quotidiano, accompagnato dal tuo respiro, trasforma l'orgoglio in un punto interrogativo, porta il flusso di pensieri, nel suo stato di quiete, realizzando l'utopia, di un benessere costante. Che l'essere a contatto è sempre stato sottovalutato, come il sentire... Continue Reading →

Annunci

Il cuore che assale

Cosi pieno, da sentirsi vuoto, cosi alienato, da sentirsi a disagio, come se prima di un terremoto, ne avessimo già avuto il presagio. La paranoia del mezzo, la gioia insufficiente, star vivendo nel punto medio, volendo vivere tutto o niente.... Continue Reading →

Difesa dell’accettore

Prevenire o rischiare, un ignoto immorale, una pratica condizione tra sicurezza e indecisione, un particolare limite tra concretezza e illusione. Un dolore in percentuale, o una gioia graduale, una scelta complessa, in un mondo di incertezza. Prevenire rassicura e protegge,... Continue Reading →

Fenomeno da baraccone

Vivere di amore, eterno imbarazzo, indecisione nella scelta di una giusta carta nel suo giusto mazzo. Amore è coraggio, tener testa alla fiducia, semplice miraggio, di un petto amante, che brucia. Amore è concretezza, una folle contraddizione, tra il voler... Continue Reading →

Frutto di immaginazione

Che mi basti uno sguardo per capire, per tormentarti di gusto in quel che dirai, per scoprirti a viso aperto in un campo di paradiso, i tuoi occhi, sotto il bene, sotto il cuore, siano profondi, siano emozione. Che ti... Continue Reading →

Vecchia parte del mio non cuore

E di una stella, un ricordo, la tua bellezza rendeva il mio udito sordo. Le tue parole, rendevano i miei occhi ciechi, immersi nel cuore, un malore, di buonumore. Scomparsa nel blu profondo, infinito, del nostro mondo, lasciato solo, impaurito,... Continue Reading →

Come in una barzelletta

Giri di parole, insensate, abbandonate, assenza di fatti ... e fantasie andate. Studio del lessico, per esser grandi, ma senza valori, studio di se stessi, per voler rimaner piccoli, senza timori. Solitudine beata, per viaggiare, vivere e scoprire, falsa compagnia,... Continue Reading →

Verso Dio

Scriviamo per farci sentire, scriviamo per farci ammirare, superiamo noi stessi, noi scrittori, resistori, che opponiamo resistenza al falso e senza amori. Parliamo per farci valere, parliamo per deviare una mente disordinata e autogestita, da un animo affamato di affetto... Continue Reading →

Primo nell’appello

avrei voluto essere, senza dover sapere il viaggio di insonnia coperto da un velo in vita operaia, col senso di dovere, un cadavere di una sposa priva del suo telo. Parallelamente sana, piacevole alla mente, affetta di illusione e disgrazia... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: